CASA DI RIPOSO PER ANZIANI “ASILO SANT’AGATA”

Catania

ANNO DI REALIZZAZIONE : 2014-2020
COMMITTENTE: Provincia Italiana Istituto delle Piccole Sorelle dei Poveri
ARCHITETTO: Arch. Adriano Sozza e Inarco Studio Associato
IMPORTO LAVORI: € 4 800 000
SETTORE: Residenze e strutture ricettive – Edifici storici e restauro

INCARICO: Studio di fattibilità, progettazione esecutiva e direzione lavori per impianti meccanici ed elettrici

Oggetto dell’intervento è la ristrutturazione e l’ampliamento della storica Casa di accoglienza degli anziani poveri “Asilo Sant’Agata”, sita a Catania e risalente alla fine dell’Ottocento.
L’attuale complesso della Casa di riposo è un edificio di 5 piani fuori terra più uno seminterrato, formato da un organismo architettonico composito, avente al centro la Chiesa neogotica e ad Est ed Ovest due ali pressoché simmetriche, contenenti gli alloggi per gli anziani.
La committenza è la Provincia Italiana delle Piccole Sorelle dei Poveri, la quale ha dato incarico di redigere un progetto nel rispetto dei valori storici, culturali e spirituali dell’immobile stesso, richiedendo di riadattarlo secondo le moderne esigenze degli anziani e delle attuali normative di legge, mantenendo uno spazio per l’abitazione delle Piccole Sorelle a stretto contatto degli anziani in cura.
Lo studio dei sistemi impiantistici, pur risultando ispirato al raggiungimento di moderni standard qualitativi ed all’impiego di aggiornate tecnologie, è stato prima di tutto improntato per prevedere impianti quanto più essenziali e di provata e collaudata affidabilità costruttiva e funzionale: più gli impianti sono “semplici”, minori sono i problemi legati al loro inserimento nell’edificio, specie se esistente, e alla loro futura gestione.
Inoltre, poiché una casa di riposo per anziani è assimilabile sotto molti aspetti ad una struttura sanitaria, gli impianti tecnologici devono essere concepiti e progettati per contribuire ad assicurare la massima garanzia contro il diffondersi di: infezioni e malattie; fattori di inquinamento di qualsiasi genere; fuoco e fumo; rumore e vibrazioni. Particolare attenzione è stata infine posta per garantire ridotti consumi di manutenzione e gestione.

NUOVA RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE

Druento (Torino)

ANNO DI REALIZZAZIONE: 2011 – 2020
COMMITTENTE(FINALE): Cooperativa Animazione Valdocco
ARCHITETTO: Studio De Ferrari Architetti
IMPORTO LAVORI: Impianti meccanici: € 1.900.000 – Impianti elettrici: € 1.450.000
SETTORE: Residenze e Strutture Ricettive

INCARICO: Progetto preliminare, definitivo, esecutivo e Direzione Lavori

La nuova RSA di Druento si inserisce nel territorio appena fuori Torino garantendo, fra i posti residenziali per anziani, anche 24 posti destinati ai malati di Alzheimer. Gli spazi dedicati a quest’ultimi, in particolare, sono stati un punto chiave del progetto, che ha ottenuto una menzione IN/ARCH 2020.
Il progetto della nuova RSA di Druento nasce in risposta al creare uno spazio a misura d’uomo. Il progetto si discosta infatti dalla classica distribuzione ospedaliera, e adotta invece un sistema a manica semplice che consente la massima articolazione e personalizzazione dei luoghi abitati. Questo sistema, unito all’illuminazione naturale dei corridoi garantito dell’affaccio diretto sulle corti coperte da vetrate orizzontali, garantisce una grande vivibilità generale e consente di mettere in comunicazione visiva i reparti RSA con i sottostanti spazi pubblici.
Scendendo nel dettaglio degli spazi, la nuova struttura è progettata per ospitare 120 posti residenziali per anziani, dei quali 24 destinati ai malati di Alzheimer. Sono inoltre presenti un presidio per le cure primarie, una palestra ed una sala polivalente per lo svolgimento di incontri ed eventi culturali a cura delle associazioni del territorio.
Dal punto di vista impiantistico ed energetico, il progetto si prefigge alte prestazioni energetiche e ad alta sostenibilità ambientale. L’obiettivo preposto è stato quello di realizzare un “edificio a energia quasi zero” NZEB. Oltre ad un particolare attenzione alle trasmittanze dell’involucro opaco e trasparente, in merito ai sistemi di produzione energetica lo sfruttamento delle fonti rinnovabili è stato perseguito grazie all’installazione di un gruppo frigorifero a pompa di calore reversibile con condensazione ad aria ad alta efficienza, integrato da un campo di pannelli fotovoltaici pari a 480 m2, in grado di erogare una potenza elettrica pari a 90 kWp.

A SHINING DIAMOND FOR LYBIA

Benghazy (Lybia)

ANNO DI REALIZZAZIONE: 2019 – 2020
COMMITTENTE: Artelia Italia
COMMITTENTE FINALE: Noc Corporation
ARCHITETTO: Stefano Boeri Architetti
IMPORTO LAVORI: $500.000.000
SETTORE: Terziario e Commerciale; Strutture Ricettive

INCARICO: Ingegneria Integrata, Progettazione preliminare strutturale ed impiantistica.

IMMAGINI: Stefano Boeri Architetti

 

Progettazione strutturale ed impiantistica per FEED per la nuova sede della compagnia petrolifera nazionale libica NOC a Benghazy denominato “A Shining Diamond For Lybia”
L’ intervento comprende 6 diversi edifici – fra cui una torre uffici ed un hotel – collegati da un connettivo a due piani interrati e copre una superficie di circa 250.000 mq e costituirà una dei più importanti interventi nel paese nord africano. La progettazione è caratterizzata da strutture miste in acciaio e c.a. aggettanti e da una serie di importanti innovazioni realizzative, fra cui l’ utilizzo di acqua di mare per climatizzazione e potabilizzazione, nonché progettuali: il progetto è infatti realizzato con tecniche BIM e ambisce alla certificazione LEED® a livello silver.
BIM design.

HOTEL MOEVENPICK AMBASSADOR

Accra (Ghana)

ANNO DI REALIZZAZIONE:  2009- 2013
COMMITTENTE: Kingdom ltd
ARCHITETTO: Dar Engineering
IMPORTO LAVORI: € 3.743.208,84
SETTORE: Residenze e Strutture ricettive

OGGETTO DELL’INCARICO: Consulenza all’impresa esecutrice in fase di realizzazione delle opere, Progetto esecutivo.

L’Ambassador Hotel, situato ad Accra, è uno dei più importanti edifici alberghieri della città, un hotel a 5 stelle situato in un’oasi urbana nel quartiere degli affari del centro città.
L’Ambassador hotel di Accra (Ghana), 5 stelle, è situato a circa 7 km dall’aeroporto e vicino a tutti i più importanti edifici per uffici della città. Le camere e suite, per un totale di circa 250, sono di tipo moderno e dotate di ogni genere di attrezzatura per comfort e sicurezza degli occupanti. Sono inoltre presenti tre ristoranti, una sala congressi e un piccolo centro commerciale annesso, che presenta al suo interno una varietà di negozi e aziende tra cui una banca, un ambulatorio e diversi negozi.

La piscina, realizzata appositamente per gli ospiti, è la più grande del paese.
L’hotel è caratterizzato da un’alta tecnologia, in particolare per condizionamento e sicurezza, che gli garantisce lunghi periodi di indipendenza dalle fondi di approvvigionamento come acqua ed energia elettrica.

SAINT VINCENT RESORT & CASINO

Accra (Ghana)

ANNO DI REALIZZAZIONE:  2009- 2013
COMMITTENTE: Kingdom ltd
ARCHITETTO: Dar Engineering
IMPORTO LAVORI: € 3.743.208,84
SETTORE: Residenze e Strutture ricettive

OGGETTO DELL’INCARICO: Consulenza all’impresa esecutrice in fase di realizzazione delle opere, Progetto esecutivo.

L’Ambassador Hotel, situato ad Accra, è uno dei più importanti edifici alberghieri della città, un hotel a 5 stelle situato in un’oasi urbana nel quartiere degli affari del centro città.
L’Ambassador hotel di Accra (Ghana), 5 stelle, è situato a circa 7 km dall’aeroporto e vicino a tutti i più importanti edifici per uffici della città. Le camere e suite, per un totale di circa 250, sono di tipo moderno e dotate di ogni genere di attrezzatura per comfort e sicurezza degli occupanti. Sono inoltre presenti tre ristoranti, una sala congressi e un piccolo centro commerciale annesso, che presenta al suo interno una varietà di negozi e aziende tra cui una banca, un ambulatorio e diversi negozi.

La piscina, realizzata appositamente per gli ospiti, è la più grande del paese.
L’hotel è caratterizzato da un’alta tecnologia, in particolare per condizionamento e sicurezza, che gli garantisce lunghi periodi di indipendenza dalle fondi di approvvigionamento come acqua ed energia elettrica.

VILLAGGIO OLIMPICO ATLETI TORINO2006

Accra (Ghana)

ANNO DI REALIZZAZIONE:  2009- 2013
COMMITTENTE: Kingdom ltd
ARCHITETTO: Dar Engineering
IMPORTO LAVORI: € 3.743.208,84
SETTORE: Residenze e Strutture ricettive

OGGETTO DELL’INCARICO: Consulenza all’impresa esecutrice in fase di realizzazione delle opere, Progetto esecutivo.

L’Ambassador Hotel, situato ad Accra, è uno dei più importanti edifici alberghieri della città, un hotel a 5 stelle situato in un’oasi urbana nel quartiere degli affari del centro città.
L’Ambassador hotel di Accra (Ghana), 5 stelle, è situato a circa 7 km dall’aeroporto e vicino a tutti i più importanti edifici per uffici della città. Le camere e suite, per un totale di circa 250, sono di tipo moderno e dotate di ogni genere di attrezzatura per comfort e sicurezza degli occupanti. Sono inoltre presenti tre ristoranti, una sala congressi e un piccolo centro commerciale annesso, che presenta al suo interno una varietà di negozi e aziende tra cui una banca, un ambulatorio e diversi negozi.

La piscina, realizzata appositamente per gli ospiti, è la più grande del paese.
L’hotel è caratterizzato da un’alta tecnologia, in particolare per condizionamento e sicurezza, che gli garantisce lunghi periodi di indipendenza dalle fondi di approvvigionamento come acqua ed energia elettrica.

COLLEGIO UNIVERSITARIO “RENATO EINAUDI”

Accra (Ghana)

ANNO DI REALIZZAZIONE:  2009- 2013
COMMITTENTE: Kingdom ltd
ARCHITETTO: Dar Engineering
IMPORTO LAVORI: € 3.743.208,84
SETTORE: Residenze e Strutture ricettive

OGGETTO DELL’INCARICO: Consulenza all’impresa esecutrice in fase di realizzazione delle opere, Progetto esecutivo.

L’Ambassador Hotel, situato ad Accra, è uno dei più importanti edifici alberghieri della città, un hotel a 5 stelle situato in un’oasi urbana nel quartiere degli affari del centro città.
L’Ambassador hotel di Accra (Ghana), 5 stelle, è situato a circa 7 km dall’aeroporto e vicino a tutti i più importanti edifici per uffici della città. Le camere e suite, per un totale di circa 250, sono di tipo moderno e dotate di ogni genere di attrezzatura per comfort e sicurezza degli occupanti. Sono inoltre presenti tre ristoranti, una sala congressi e un piccolo centro commerciale annesso, che presenta al suo interno una varietà di negozi e aziende tra cui una banca, un ambulatorio e diversi negozi.

La piscina, realizzata appositamente per gli ospiti, è la più grande del paese.
L’hotel è caratterizzato da un’alta tecnologia, in particolare per condizionamento e sicurezza, che gli garantisce lunghi periodi di indipendenza dalle fondi di approvvigionamento come acqua ed energia elettrica.